snipcart-thumb-image €12.50

Aggiungi al carrello

Cliccando il pulsante "Aggiungi al carrello"
dichiari di aver letto, compreso e accettato:
Termini e condizioni
Informativa sulla Privacy
Cookie Policy

Roma effimera

di Gérard Macé

Dietro le quinte del barocco: le sfide, le battaglie e le follie di Bernini, Borromini e Piranesi.

Zoom. Fermo immagine: gli ultimi istanti del Bernini. Flashback: siamo a teatro con Nerone. Poi torniamo nelle vie romane, fra barocco e tassinari. Gérard Macé ci porta per mano, nel tempo e nello spazio, come solo i francesi sanno fare: con il calore dei latini e il nitore delle frasi, del pensiero, temprato in climi opposti. Quando uscì la prima volta, oltre vent’anni fa, questo piccolo gioiello fu definito da Citati «uno dei libri più belli che siano mai stati scritti su Roma». Viene ora riproposto al lettore italiano, come il dono di uno straniero amante che ci ricorda chi siamo. E di questo soprattutto si abbisogna, quando s’addensano le nubi.

«La ringrazio per il suo bellissimo libro, e nel contempo la maledico d’avermelo spedito, perché non si può leggerlo senza pensare all’assurdità di vivere altrove che a Roma. Se mai vi ritornassi, sarebbe la mia guida». (Emil Cioran a Gérard Macé)

Scheda libro
Titolo Roma effimera
Autore Gérard Macé
Traduttore Sergio Miniussi
Prefazione Pietro Citati
ISBN 9788899375553
SKU ROM553EC
Anno 2019
Collana Attese
Copertina Morbida
Formato 10 x 16 x 1 cm
Pagine 128
Peso 87 g