snipcart-thumb-image €15

Aggiungi al carrello

Cliccando il pulsante "Aggiungi al carrello"
dichiari di aver letto, compreso e accettato:
Termini e condizioni
Informativa sulla Privacy
Cookie Policy

Diffidate dalle parole. Sei pièces

di Jean Tardieu

Sei pièce dall'ironia sottile, per scardinare il banale quotidiano

Sei pièce caratterizzate da una comicità brillante e dinamica, e che riportano il teatro a quella triade molieriana di plairedivertirinstruire alla quale Tardieu consapevolmente si ispira. Un umorismo intelligente e arguto che si sposa con la riflessione sull’inaffidabilità del linguaggio e sulla solitudine esistenziale. I lunghi silenzi e la ripetizione di brevi frasi sembrano essere gli unici strumenti che i personaggi, e gli esseri umani, hanno per tentare un goffo dialogo, per sfuggire al monologo. Ma per l’autore l’unico autentico linguaggio è quello ineffabile della musica. Allora, nel tentativo di imitarlo, una volta di più, si svela la banalità della comunicazione quotidiana.

«Il Giudice, con crescente irritazione e insistendo con sarcasmo: Allora, Signor Poutre, racconti a me, che non ero lì, l’accaduto verificatosi in sua assenza e che le è stato riportato da sua moglie, benché questa non vi abbia assistito!».

Scheda libro
Titolo Diffidate dalle parole
Autore Jean Tardieu
Traduttrice Federica Locatelli
ISBN 9788899375003
SKU DIF003EC
Anno 2015
Copertina Morbida
Formato 13 x 19 x 1
Pagine 178
Peso 266 g